Chi siamo

Nel mese di Maggio 2005, in occasione della festa della comunità di San Giovanni Bosco, nasceva in embrione l’idea di costituire un gruppo di acquisto solidale, prospettiva che subito catalizzò l’interesse e  l’entusiasmo di alcune famiglie facenti capo a realtà vive della parrocchia e del centro giovanile (gruppi famiglie, associazionismo scout, gruppi missionari, educatori e catechisti). Ben presto si aggregarono anche altre famiglie, sia della parrocchia sia provenienti dal quartiere, dalla città e dalla provincia. Dalla intuizione iniziale si sviluppò gradualmente un progetto condiviso, che portò gradualmente nel 2007 alla costituzione di un Gruppo di Acquisto Solidale (G.A.S.), ufficializzato nel 2008 con la denominazione di “GASBOSCO”, dotato di “Statuto” e “Carta dei Principi” e con sede legale in via Piacenza 9 a Bologna, presso una famiglia che si è data disponibile.

 

Le famiglie che si sono associate sono più di 30, con il coinvolgimento diretto di oltre 25 soci nella gestione diretta del gruppo e nella realizzazione delle attività che si sono gradualmente consolidate ed attualmente possono concretamente essere raggruppate in tre settori di intervento:

  1. Formazione e approfondimento culturale – Si prefigge il compito di curare gli aspetti informativi e formativi, attraverso la elaborazione di proposte culturali, la organizzazione di incontri tematici/conferenze, il suggerimento di libri di testo o articoli di giornali/riviste, siti web inerenti le tematiche culturali scelte di volta in volta dal gruppo;
  2. Comunicazione e rapporti con il territorio – Ha il compito di curare la comunicazione e la sensibilizzazione sulle tematiche culturali affrontate dal GAS, con l’obiettivo di coinvolgere nuove persone e di diffondere idee, esperienze e proposte concrete;
  3. Attività pratiche – Ha il compito di proporre e organizzare le attività pratiche del GAS, ampliando e diversificando l’offerta delle esperienze:
  • Acquisto collettivo di prodotti alimentari sulla base di criteri fondati sulla eticità di produzione e distribuzione, rispetto dei ritmi naturali, conoscenza e rapporto diretto con i produttori locali, riduzione delle spese di trasporto, consumo di prodotti biologici che tutelino la salute delle persone.
  • Utilizzo di prodotti per la igiene e pulizia della casa (detersivi e detergenti) eco-compatibili, a ridotto impatto ambientale.
  • Scelta di nuove soluzioni di consumo e spesa a livello famigliare, basate su uno stile di vita più sobrio e parsimonioso (riduzione dei consumi di acqua ed energia elettrica – riduzione dei consumi in genere – raccolta differenziata dei rifiuti – privilegiare l’utilizzo dei trasporti pubblici).

Ogni settore di intervento ha un responsabile che coordina, attraverso incontri specifici, la realizzazione delle attività. Il gruppo GASBOSCO si riunisce ogni mese, alternando incontri serali ad incontri pomeridiani che si svolgono generalmente di sabato pomeriggio, secondo un calendario stabilito collegialmente.