Ti-Porto

Ti-Porto è in collaborazione con i pescatori di Cesenatico e Bellaria.

Ti-Porto ti permette di acquistare pesce direttamente dalle barche. Il pescato va dal peschereccio alla tavola in massimo 8/10 ore.

Sito su Facebook

 

Permessi utenti WordPress

Amministratore: è la persona che ha il pieno controllo del blog, oltre ad avere il controllo assoluto su articoli, pagine, commenti, plugin extra installati, può gestire il TEMA del sito, modificarlo, installare plugin, widjet e gestire ovviamente gli utenti ed i loro ruoli.

autoreEditore: è solitamente la persona responsabile dell’area SCRITTA, nel senso che ha il pieno controllo come l’amministratore di gestire ARTICOLI e PAGINE in tutti i loro aspetti, dalla gestione delle categorie, all’editing di articoli e pagine anche non scritte da lui. Di solito all’editore è consentito anche utilizzare anche alcuni plugin esterni (che lo permettono) come per esempio una galleria di immagini esterna ai MEDIA.

editoreAutore: è la persona che scrive gli articoli, può infatti creare, modificare e pubblicare articoli ma a livello dirigenziale ha diritti e doveri solo verso i propri articoli. Questo ruolo per esempio viene assegnato a delle persone che scrivono sul blog.

collaboratoreCollaboratore: il collaboratore è un utente che può gestire i propri articoli ma il compito di pubblicarli spetta ad un Autore, Editore o l’amministratore stesso. Di solito il collaboratore prepara l’articolo, l’autore lo controlla e lo pubblica. (un ruolo che sinceramente ho visto usare poco)

lettoriSottoscrittore: sono gli utenti solitamente esterni al sito che possono leggere, commentare (se è richiesta la registrazione per farlo) o iscriversi alla newsletter. La registrazione viene richiesta appunto in casi particolari come per esempio iscriversi alla newsletter o accedere ad un’area riservata del sito dedicata ai registrati (es. Area riservata per gli ordini o le consulenze)

LocalToYou

Prodotti Ortofrutticoli con consegna settimanale.

Local To You è la piattaforma che promuove l’agricoltura locale, sociale e biologica. Nasce a Bologna dalla passione per l’agricoltura genuina e sostenibile e riunisce cooperative sociali che reinseriscono persone in difficoltà grazie alla condivisione di lavoro e valori, facendo crescere le realtà agricole del territorio.

LocalToYou sito per gli ordini

Cooperativa Pictor

Cooperativa La Fraterità

Approvata la legge regionale sull’economia solidale

la proposta di legge a cui abbiamo contribuito nella stesura come CRESER E’ STATA APPROVATA il 22/07/2014: http://www.assemblea.emr.it/quotidianoer/notizie/promozione-e-sostegno-delleconomia-solidale-approvata-la-legge).

Questo il testo della “legge” approvata, http://www.creser.it/node/209.

Ora, fatta la legge, dobbiamo “fare” l’ECONOMIA SOLIDALE.

Buona estate a tutti.

Al ritorno, occorrerà l’impegno di tutti per promuovere e realizzare PROGETTI.

Terza festa del baratto

Terza festa del baratto …anzi del dono, dove tutti regalano di tutto.

Sabato 17 maggio, dalle ore 11 alle 18, presso centro civico savena e parco europa unita, via Faenza 4 Bologna.

INOLTRE:

  • dalle 15.00: danze popolari per tu con ARTE MIGRANTE e FANDANGO-AIAS Bo
  • dalle 16.00: laboratorio musicale di SCAMBIO SONORO a cura di FANDANGO-AIAS Bo
  • PARCOMUNINCANTO: installazione artistica nel parco a cura di FANDANGO-AIAS Bo
  • T.I.D.E.: performance su progetto europeo per l’educazione alla cittadinanza globale a cura di AIAS Bo e COSPE
  • laboratorio aperto di lavorazione del legno a cura di Paolini e D’Arpe
  • bolle di sapone a cura di Gasbosco

CINQUE REGOLE PER PARTECIPARE AL BARATTO:

  1. Porta in dono oggetti come: vestiti , libri, CD, DVD, giocattoli, oggettistica.
  2. Puoi anche portare e donare le tue conoscenze (riparare, cucinare, raccontare storie, cucire…)
  3. Si accettano al massimo 10 pezzi a persona. Si possono ritirare al massimo 10 pezzi a persona.
  4. Tutto dovrà essere in buono stato e pulito; non verranno accettati oggetti e abiti rotti e/o sporchi.
  5. Non si accettano oggetti ingombranti e alimenti.

ATTENZIONE NOVITA’: OGGETTO=OGGETTO / OGGETTO=COMPETENZA

I partecipanti al mercato avranno l’opportunità di incontrare:

Roberto Grillini, esperto di apicoltura, che sarà disponibile a fornire informazioni su come avviare una attività di apicoltura e ad approfondire aspetti relativi al mondo delle api.

Abitare solidale, a cura di Universo famiglia, che presenterà il progetto di CONDOMINIO SOLIDALEGasbosco progetto CO-HOUSING

Gli oggetti non scambiati a fine giornata verranno donati ad associazioni benefiche locali.

Scarica la locandina del baratto

Attivare l’economia solidale a Bologna e Provincia

Ecosol Bologna organizza per sabato 10 Maggio presso Labas (Ex Caserma Masini) in via Orfeo 46, Bologna, un “Laboratorio partecipato” sul tema:

“Come costruire un’economia solidale che metta al centro le persone e non il profitto?”

La modalità “laboratorio partecipato” prevede una gestione di tipo Open Space Technology, un metodo innovativo e coinvolgente per lavori di gruppo.

Il programma della giornata è il seguente:

  • 09:30 arrivo e registrazione partecipanti
  • 10:00 Apertura plenaria, illustrazione OST, raccolta proposte di discussione e definizione agenda
  • 11:15 Sessione 1
  • 12:45 Pausa pranzo (condividiamo cibi e bevande che ognuno avrà portato)
  • 14:00 Sessione 2
  • 15:30 sessione 3
  • 17:00 Plenaria di chiusura
  • 17:30 Fine giornata e saluti

La partecipazione è Gratuita

Modalità di iscrizione

modulo di iscrizione online su: www.ecosolbologna.org/node/80/register

Ecosol Bologna è un’aggregazione composta da 14 gruppi:

(Gasbosco, Arcipelago Scec, Campiaperti, Accesso alla Terra, Cambieresti?, E’/Co-housing, Coop. Lo Scoiattolo – Aress Assicurazioni Solidali, Raccattarae, Bilanci di Giustizia Bologna, Gasbo, CAT Bologna, Percorsi di Pace – Gas La Filanda, C’era una volta e c’è ancora!, ExAequo)

Per passare dall’attuale società di mercato a forme di economia che siano ecologicamente e socialmente sostenibili occorre una strategia di transizione che passi attraverso la ricostruzione dei legami comunitari e la nascita di strutture istituzionali aperte, inclusive, cooperative, democratiche: I DISTRETTI DI ECONOMIA SOLIDALE (DES).

ECOSOL BOLOGNA vuol dare avvio a questo camino verso il DES (www.ecosolbologna.org)

volantino evento

Nuovo Manuale Utente Gestigas

E’ disponibile la nuova versone del manuale utente Gestigas scaricabile al seguente link: Manuale Uso GestiGAS

L’Utente è la singola persona o famiglia che aderisce al Gruppo di Acquisto Solidale ed

attraverso il software GestiGAS può effettuare i propri ordini periodici.

1.1 Come registrarsi 

La registrazione viene effettuata dall’amministrare di Gasbosco.

Una volta che si è diventati soci dell’associazione vengono rilasciate le credenziali per l’accesso al sito.

  1. il coordinatore/amministratore del GAS verrà informato a mezzo e-mail della vostra richiesta e provvederà ad abilitarvi
  2. un messaggio e-mail di avviso verrà spedito al vostro indirizzo di posta elettronica per informarvi dell’avvenuta abilitazione
  3. da questo momento potrete utilizzare i vostri indirizzo e-mail e password per farvi riconoscere ed accedere a GestiGAS
  4. Sarete poi liberi di completare il vostro profilo con gli altri dati personali (indirizzo, telefono, ecc.) che dovessero risultare necessari ai fini gestionali.

1.2 Password dimenticata 

Se ci si dimentica la password – che assieme al proprio indirizzo e-mail consente di accedere a GestiGAS – non è possibile recuperarla, ma è necessario farsene mandare una nuova. Basta collegarsi all’indirizzo iniziale del sito e fare clic su “Inviami la password per e-mail”; nella relativa pagina che compare, scrivere l’indirizzo e-mail col quale ci si era registrati e confermare con “Ok”. Nel giro di breve tempo un messaggio contenente la nuova password vi sarà recapitata nella casella di posta elettronica.

In ogni caso è inutile contattare l’amministratore o altri soggetti, in quanto la password viene memorizzata in modo nascosto (criptato) nell’archivio ed è impossibile per chiunque recuperarla; l’unico modo per risolvere è richiederne una nuova seguendola procedura indicata qui sopra.

2.1 Come fare l’ordine 

Nella pagina iniziale di GestiGAS compare un bottone chiamato “Ordine corrente” premendo il quale si entra in una finestra composta da due pagine: Lista della Spesa e Listino Articoli.

Lista della Spesa: contiene l’elenco degli articoli che abbiamo in ordine

Listino Articoli: contiene l’elenco degli articoli attualmente ordinabili

Se al momento non è attivo alcun ordine, allora il listino articoli rimane vuoto e non è possibile aggiungere niente alla nostra lista della spesa.

Spostarsi nella pagina Listino Articoli e scorrere l’elenco alla ricerca degli articoli da ordinare. E’ possibile restringere l’elenco utilizzando il pannello di ricerca, ovvero scegliendo di visualizzare un solo fornitore, oppure una sola categoria di articoli oppure una sola sottocategoria, oppure solo articoli che nella descrizione contengano una determinata parola: compiere la selezione e poi premere il tasto “Ricerca”; per tornare all’elenco globale premere il tasto “Mostra tutti gli articoli ordinabili”.

Una volta selezionata la riga contenente l’articolo interessato, è possibile visualizzare maggiori dettagli premendo il tasto a destra “Scheda articolo”; per aggiungerlo alla nostra lista della spesa premere il tasto a destra “Aggiungi quantità” dopo aver eventualmente modificato la quantità proposta nel campo appena sopra.

Passando alla pagina Lista della Spesa possiamo controllare ed eventualmente modificare gli articoli in ordine. Prima di ogni operazione è sempre necessario selezionare la riga interessata e poi in alternativa:

  • modificare la quantità premendo il tasto “Aggiorna quantità”
  • eliminare del tutto quell’articolo premendo “Elimina riga”
  • cancellare l’intera lista della spesa premendo e confermando “Elimina TUTTO…”
  • stampare quale promemoria, ovvero esportare come PDF, la lista della spesa premendo “Esporta ordine…”

Una riga in alto ci ricorda in ogni momento l’entità del nostro ordine (numero di articoli ed importo totale di spesa).

Compilata la nostra lista della spesa non bisogna far altro che attendere il termine del periodo d’ordine (evidenziato nella finestra iniziale di GestiGAS): da quel momento i referenti inizieranno a generare l’ordine collettivo da inviare ai fornitori. Prima della scadenza, abbiamo sempre la possibilità di ritornare nel programma per controllare ed eventualmente modificare gli articoli in ordine, come già spiegato sopra.

2.2 Ordinare senza rimanere collegati ad internet

Nella pagina iniziale di GestiGAS compare sulla destra un bottone chiamato “Esporta listino…” premendo il quale si entra in una pagina in cui è possibile esportare il listino degli articoli ordinabili nel formato standard PDF; un file PDF si può sia stampare che inviare in allegato tramite posta elettronica.

Nella stessa finestra che compare, si può eventualmente limitare l’esportazione ad una certa categoria, ad una sola sottocategoria, ad un solo fornitore, oppure ai soli articoli ordinabili in quel momento; si può usare uno o più filtri, oppure anche nessuno per esportare il listino completo; premere infine uno dei due bottoni sotto:

  •  con Esporta come PDF verrà creato e avviato per il download un file in standard PDF;
  •  con Esporta come foglio elettronico (CSV) viene creato e avviato per il downlaod un file nel formato standard CSV (*) ovvero leggibile da qualsiasi foglio elettronico come OpenOffice.org Calc oppure Microsoft Excel.

Dopo aver stampato il listino si può uscire dal programma e ci si può scollegare da internet; segnarsi sul foglio di carta gli articoli desiderati ed entro la scadenza d’ordine ritornare a collegarsi al sito per comunicare gli articoli scelti tramite la normale procedura (Come fare l’ordine).

La stessa funzione di esportazione si ottiene anche dal menu “Articoli | Esporta listino”.

(*) campi separati da virgole

2.3 Come modificare il proprio profilo

Dal menu in alto “Anagrafiche” scegliere la voce “Dati personali”; così facendo si accede ad una finestra contenente i propri dati personali.

Considerare che quelli evidenziati col grassetto risultano obbligatori: codice (NON è modificabile), descrizione (può essere il nome e il cognome) e indirizzo email.

  • Filtro ingredienti ne attiva la visualizzazione nella finestra degli ordini e del listino articoli; grazie ad esso è possibile escludere tutti quelli contenenti determinati ingredienti, tipicamente quelli a cui siamo intolleranti o allergici. E’ possibile impostarne alcuni in modo predefinito nel campo seguente.
  • N. righe tabelle consente di specificare il numero di righe visualizzate in ogni pagina nelle griglie; l’impostazione predefinita è 10 righe.
  • Per cambiare la password occorre scriverla due volte; se invece non la volete cambiare, potrebbe succedere di trovare già precompilato il primo campo “Nuova password”: in tal caso cancellare gli eventuali caratteri presenti.